COSCIENZA, livelli di.

Rapporti. Ciascun livello di coscienza può produrre alterazioni negli altri. Distinguiamo in questo rapporto di reciproca alterazione quattro fattori:

1. Inerzia: ciascun livello ha la tendenza a prolungare la sua attività anche dopo aver terminato il proprio ciclo e nonostante che i contenuti si vadano spostando verso un altro livello. Il fenomeno dell’inerzia fa sì che il passaggio da un livello all’altro sia graduale.

2. Rumore: si dà quando, per inerzia, climi, tensioni e contenuti propri di un livello inferiore passano ad uno superiore; in questo essi agiscono come interferenze, come rumore di fondo.

3. Rimbalzo: sebbene ciascun livello cerchi di mantenere la propria attività per inerzia, talvolta i meccanismi propri di un livello si introducono tra i meccanismi propri di un altro. Questo provoca un effetto rimbalzo: tutta la costellazione dei contenuti del livello invaso si introduce, a sua volta, nel livello invasore.

4. Trascinamento (v. TRASCINAMENTO).

Torna sù

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione in internet. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.