MEMORIA, leggi di impressione nella.

L’impressione è migliore quando:

  • A) Lo stimolo è forte.
  • B) I dati relativi ad uno stesso fenomeno entrano simultaneamente attraverso vari sensi.
  • C) Uno stesso dato viene presentato in maniere diverse.
  • D) Lo stimolo è ripetuto.
  • E) Il dato è in un contesto.
  • F) Il dato è nettamente privo di contesto.
  • G) Non c’è rumore di fondo, per cui il segnale è più nitido.
  • H) non vi sono altri stimoli: allora l’impressione del primo stimolo che arriva è forte.
  • I) La memoria non fornisce dati alla coscienza nel momento di impressione.
  • L) Non c’è saturazione per reiterazione o per blocco.
  • M) La coscienza pone attenzione al dato (appercezione).
Torna sù

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione in internet. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.