Momenti di processo. Età, trasformazioni ed inversioni

Il significato allegorico delle età è lo stesso del senso comune, ammettendo comunque diversi piani di interpretazione: un bambino significa purezza e innocenza, ma anche l’inesperienza, la mancanza di forza, la necessità di un altro in sintesi una carenza. Un vecchio invece suggerisce la malattia, la prossimità della morte, la decadenza fisica e simultaneamente, l’esperienza, la saggezza, ecc. (figure da 198 a 201)

 

A volte gli attributi che accompagnano un’età ne spiegano il corretto significato, ma in altre occasioni è necessario cogliere i diversi aspetti interpretativi per scegliere quello adeguato nel contesto dell’argomento.

Questo è anche valido per le trasformazioni di una cosa in un’altra, e per le inversioni (caso particolare della trasformazione). Questo fenomeno è frequente nei giochi di parole e nelle allusioni scherzose. L’allegoria grossolana lavora normalmente con trasformismi ed inversioni, pertanto con forti associazioni di contrasto.

Età, trasformazioni e inversioni, svelano esattamente il momento di processo in cui si trova chi sta allegorizzando, oppure il momento di processo di altre persone o esseri che appaiono agli occhi dell’allegorizzante (figure 202 e 203)

figura 202 - Coatlicue, Dea della morte e della rigenerazione. Museo di antropologia del Messico.
figura 202 – Coatlicue, Dea della morte e della rigenerazione. Museo di antropologia del Messico.
figura 203 - Il Kuan-Yin cinese. Trasformazione del bodhisatva Avalokitesvara in figura femminile, Rijksmusum (Olanda)
figura 203 – Il Kuan-Yin cinese. Trasformazione del bodhisatva Avalokitesvara in figura femminile, Rijksmusum (Olanda)

Infine, diremo che la pratica dell’interpretazione allegorica provoca commozioni psichiche (a differenza di trasformazioni psichiche), dovute allo spostamento di climi mentali dal livello di sonno e semisonno al campo della veglia. E’ un semplice fenomeno meccanico di compensazione energetica, ma in alcune persone ha una forte carica drammatica poiché quelle allegorie sono in relazione con i loro climi più profondi.

Ci sono persone che fuggono da determinati temi perché si sentono molto coinvolte. Per questi temi sentono attrazione e affinità, ma nello stesso tempo, quando ne entrano in contatto, gli provocano uno squilibro.

E’ molto significativo quando una persona si interessa vivamente per una materia ma anche quando ne fugge, questo è un importante indicatore perché ne è coinvolta irrazionalmente. I cosiddetti temi “tabù” rappresentano chiaramente quanto spiegato.

Abbiamo già detto che quando una allegoria ci interessa, per comprenderla, dovremmo stabilire alcune regole di interpretazione. Quale è il significato di quella allegoria e che funzione sta svolgendo nell’economia dello psichismo? E’ necessario avere dei parametri chiari per comprendere globalmente la funzione che svolge.

Torna sù

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione in internet. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa.